Il Giorno del Funerale

Si trasmette, da generazioni, dei rituali. Come ad esempio disporre presso l'abitazione o davanti alla Chiesa un libro per le firme di partecipazione e cordoglio lutto. Di norma ci si veste di scuro e se non c'è parentela non è obbligatorio. E' rispettoso spegnere il telefono, non interrompere il rito, evitare di fare schiamazzo e non fare le condoglianze prima della cerimonia. 

Nel momento in cui l'auto funebre inizia il suo cammino verso il Cimiter,o per giusta regola, dietro al feretro si dispongono i parenti più stretti, come i figli o i genitori. 

 

Annuncio funebre

Nel rispetto e secondo le volontà della famiglia c'è la possibiltà di inserire l'annuncio  funebre nella pagina internet. Dopo una settimana e dopo un mese, per ricordare il proprio caro, viene celebrata, di nuovo una santa messa.

 

Come esprimere il cordoglio

Ultimamente, sempre più, è possibile leggere all'iterno dell' annuncio funebre "si dispenda dalle visite" e pertanto i familiari vogliono essere lasciati soli in casa. Con discrezione, solo gli amici molto intimi, possono chiedere di recarsi a far visita, ma senza offendersi se ricevono risposta negativa. 

Di solito, in mancanza di disposizioni, ci si può recare per una visita breve o semplicemente lasciare una firma sul libro. Di norma le condoglianze non si esprimono via telefono, ma con un biglietto scritto o un telegramma. 

Servizi per l'invio di telegramma

Di solito si utilizza per coloro che sono distanti o impossibilitati a partecipare al funerale. La discrezione e la velocità di questo messaggio lo rendo un veicolo discreto di cordoglio e affetto per i cari che si trovano ad affrontare questo momento molto duro della loro vita. 

Per l'invio del telegramma potete rivolgervi presso l' Ufficio Postale del vostro comune più vicino. Il numero da chiamare è 186; a questo numero potete accedere ad un servizio a pagamento per la dettatura di telegrammi attivo sia in Italia che all'estero. Questo servizio, attivo tutti i giorni dell'anno, applica la normale tassa telegrafica e aggiunta un'altra quota comprendente altri costi. L'addebito del telegramma avverrà direttamente sulla bolletta telefonica di colui che lo detta.